Archivi categoria: Uncategorized

Pilota automatico e aggiustamento della rotta


pilota_automatico_aereo_piu_pazzo_del_mondo

Abbiamo visto come spesso sia necessario non guardarsi più indietro per riuscire a perseguire un obiettivo. Sappiamo anche che l’obiettivo deve essere definito nel modo corretto e che bisogna essere determinati. Questo è verissimo ma…

Cosa succede se effettivamente ci sono problemi e contrattempi? Si utilizza una strategia simile a quella del “Pilota automatico”.

Ho inserito nel post un’immagine tratta dal film “L’aereo più pazzo del mondo”, per sdrammatizzare. Qui il pilota automatico è un pallone a forma di pilota che, con un sorrisone guida l’aereo in sostituzione del vero pilota che è svenuto. In realtà il concetto che vorrei esprimere è legato al vero meccanismo automatico degli aerei.

Quando viene innestato questo tipo di controllo, l’aeroplano per seguire una rotta prestabilita effettua tanti piccoli aggiustamenti rispetto a una “route” che lo porta fuori strada centinaia di volte. Ogni volta l’aereo viene riportato con piccolissimi assestamenti a seguire la corretta direzione, quella definita inizialmente. Cosa c’entra questo con i nostri obiettivi?

Quando definiamo un obiettivo, sappiamo che esso richiederà diverse azioni. Invece di seguire un’unica traccia e desistere nel caso in cui tale percorso subisca diverse deviazioni, dobbiamo essere in grado di aggiustare volta per volta, anche cambiando le tappe intermedie, questa strada. In questo modo riusciremo più facilmente a portare a termine ogni fermata e arrivare diretti all’obiettivo finale.

Quindi buon pilota automatico (che siete sempre voi) e raggiungimento dello scopo finale!

Qualche breve riflessione per l’anno nuovo


“Caro amico ti scrivo” cantava Lucio Dalla nell’ormai classico “L’anno che verrà”. Ognuno,  tra un bicchiere di spumante e un piatto di lenticchie si è ritrovato a fare le sue riflessioni sullanno 2016 appena passato e il 2017 appena iniziato.

Ogni anno che viene è un’incognita per tutti, benché qualche complottista affermi che tutto sia già deciso e chi cicrede si rimetta alle decisioni dell’Inquilino del piano di sopra. Eppure la maggior parte della gente prende questo giorno come punto di riferimento per i piani, le speranze, le promesse e gli impegni. Finiscono sempre tutti dopo poco, come mai? 

Il problema vero è che capodanno è solo una convenzione: si potrebbe cominciare il cambiamento anche, per esempio, , il dodici di aprile (o magari anche questa data per qualche motivo è importante per voi? Il cambiamento non si può programmare, anzi non si deve. 

Prendete i vostri desideri più reconditi, quelli che vi portate dietro da una vita. Cominciare a meditare potrebbe essere un ottimo modo per consentire alla vita e ai desideri stessi di fluire. Da una parte impegnatevi con tutti voi stessi, agite, non perdete tempo! Dall’altra però non rifiutate il cambiamento, le sfide (e “sfighe”) perché sono queste che vi consentiranno di crescere, maturare spiritualmente  e di portare avanti i vostri sogni. 

Accade solo ciò che deve accadere…

Buon anno e che i vostri desideri si realizzino!

La salute è tutto


Ragazza con la febbreSi corre ogni giorno al lavoro, si inseguono mille obiettivi. Ci si arrabbia con il vicino perché fa rumore la mattina presto. Si inveisce contro l’automobilista che passa prima di noi, si perde tempo in mille attività inutili. Ci sono cose che consideriamo primarie: denaro, successo, fama. Ci sono sentimenti, anche puramente negativi, che anteponiamo ad altri molto più semplici; percorsi densi di difficoltà. Eppure non pensiamo che siamo esseri umani il cui fisico è talmente delicato che da un momento all’altro possiamo sparire. O possiamo perdere le persone che abbiamo vicine senza nemmeno accorgerci del motivo.

Ho imparato a pensare che non possa esistere alcuna cosa che valga la pena di avere più della salute propria e delle persone a cui vogliamo bene. Si può provare profonda frustrazione e insoddisfazione, ma non ci si deve mai concentrare su altro che sull’abbracciare la propria famiglia o i propri amici quando stanno bene e aiutarli quando sono malati, godendo di ogni attimo felice.

Tutto questo va inseguito tramite una corretta alimentazione e attività fisica, ma anche cercando di allontanare da sé i sentimenti negativi, le ansie immotivate e le battaglie inutili. Perché la salute, alla fine, è tutto.


REWILD cruelty-free club dal 2009

 Martedì 22 gennaio h. 20:30

smash

Una serata informativa con video riguardo alla campagna storica per
chiudere il più famoso laboratorio di sperimentazione animale nel mondo:
HLS-Huntingdon Life Science

View original post

Tecnorati


Ok, mi sono iscritto a tecnorati. Devo postare questo codice F6N9WZZXNNCP per proseguire!