Archivi tag: sviluppo personale

Bruciare le navi per raggiungere i propri obiettivi


bruciare_le_navi_sviluppo_personale

Si racconta che Cortès, condottiero spagnolo, messo nella situazione di affrontare gli Aztechi in Messico, nel 1519, con meno di una dozzina di navi e poco più di 500 soldati, vide i suoi uomini titubare e chiedere la resa. La sua risposta fu una sola: chiese loro di distruggere le navi. Perché lo fece? Per non lasciare nulla di intentato e per non avere null’altro da desiderare che la vittoria.

E’una situazione molto diffusa: ci troviamo ad avere altre possibilità e rimanere sempre con la mente nel passato, nella zona grigia di comfort. Magari potremmo aprire un’attività, conoscere nuove persone, mentre la paura ci spinge a dire che in questo modo abbandoneremmo la certezza del passato, le sicurezze economiche ed emotive che ci mandano avanti. Ho avuto personalmente la possibilità di fare questa scelta, proprio di recente: il lavoro che facevo da 15 anni è finito, e io ho avuto la possibilità di fare un piccolo salto oppure provare una nuova strada, ovvero quella di un lavoro mio. La scelta che ho fatto riflette proprio la convinzione che, prima o poi, la vita ci pone per forza davanti delle scelte che fanno cambiare strada, e che se si tiene sempre la stessa rotta qualcosa accadrà per farla cambiare forzatamente.

Proprio per questo ho deciso di “bruciare le navi” dietro di me, di prendere una nuova strada e di lasciar perdere ciò che poteva essere una sicura e tranquilla vita per un altro po’ di tempo. Ciò che avrei perso, però, è quel forziere di esperienze che probabilmente farò senza l’appoggio di uno stipendio fisso.

Per questo suggerisco a tutti, prima o poi, di mettere da parte le proprie paure e fare il salto. Almeno una volta, provate a lasciar dietro tutto e inseguire i vostri sogni, perché non ve ne pentirete.

Addio, cara Nonna


image

Scrivo ciò che mai avrei voluto scrivere. La mia amata nonnetta se ne è andata dopo un periodo di generale peggioramento delle condizioni di salute.
Quando accadono queste cose ti rendi conto che quando se ne va una persona a cui hai voluto bene non sei mai abbastanza preparato. Anche se la persona è anziana. Anche se ha avuto un ictus e sai che non potrà migliorare.
L’abbiamo portata al suo paese Gonnosfanadiga in Sardegna,  dove era stato sepolto anche mio nonno, suo marito. Viaggiando con i parenti siamo stati vicini tra noi e abbiamo capito che è proprio in questi attimi che l’unione familiare aumenta.
Di solito non scrivo articoli sul blog tanto personali,  però stavolta mi rendo conto che in merito allo sviluppo personale bisogna anche la morte di una persona cara è argomento fondamentale:
– Si comprende che non si è immortali e non bisogna sprecare il tempo
– Si impara a tenere stretti i legami di sangue
– Si aumenta la consapevolezza del proprio sentire

Purtroppo per crescere bisogna anche accettare di vivere avvenimenti simili.
Però voglio approfittare di questo post per dare un saluto alla mia nonna e suggerire anche a tutti: se avete dei nonni o persone che amate e che non vedete spesso ma esitate ad andarli a trovare non perdete tempo e fatelo subito.

Quattro blog interessanti sullo sviluppo personale


Oggi descriverò i siti sullo Sviluppo Personale che per quanto mi riguarda sono irrinunciabili e che mi hanno spinto a interessarmi all’argomento. Ognuno di questi siti, a modo suo e specializzandosi su determinati aspetti dello sviluppo personale, rende più facile migliorare se stessi e cambiare le abitudini di tutti i giorni!

1. Efficacemente

Efficacemente

Sicuramente quello che seguo con maggiore attenzione è il blog di Andrea Giuliodori, ingegnere che ha abbracciato con grande passione lo Sviluppo Personale in ogni suo aspetto: time management, sviluppo della forza di volontà, tecniche di studio veloce, autostima… non c’è nessun argomento che Andrea non svisceri con competenza, umiltà e soprattutto grande ironia. L’autore del blog risponde inoltre a tutti i commenti dei lettori. Visitatelo subito senza esitazioni!
Andrea ha anche scritto degli e-book (Start!, La guida anti procrastinazione) che non ho ancora avuto modo di leggere ma prima o poi sicuramente acquisterò. Se li avete potuti visionare lasciate un commento.

 

2. Zenhabits

Zen Habits Blog

La vita è piena di incertezza, rabbia, ansia; eppure blog come quello di Leo Babauta ci insegnano che c’è un modo sereno ed efficace di affrontare la vita. Il successo si basa sulla nostra visione del mondo, su come respiriamo, rallentiamo la corsa e allarghiamo i cappi da cui siamo stretti ogni giorno. Il blog, in lingua inglese è senza orpelli, perfino minimalista, ma cattura proprio per questo e per i suoi continui aggiornamenti! Il sito ha anche una fantastica App per Smartphone e Tablet che consente di leggere gli articoli dovunque siamo.

3. Il blog di Alessandro Cosimetti

Alessandro Cosimetti

Anche se in effetti non concordiamo su molte scelte di vita come l’aspetto alimentare (Alessandro è un fautore della Paleodieta mentre io sono vegetariano), comunque ho sempre trovato molto interessante il modo di approcciarsi di questo mio coetaneo romano che è riuscito a raggiungere grandi risultati (incredibile dimagrimento, successo professionale) e ha ben chiare le idee nell’ambito soprattutto lavorativo, nello sviluppo della proprio business e nel fatto che prima o poi sarà un “nomade digitale” ovvero aprirà un’attività senza bisogno di una base logistica vera e propria.
Alessandro cura anche un sito, Blog in Azienda, che tratta intelligentemente tutte le problematiche di chi vuole avere una base in internet della propria attività.

4. Lifehack


Life Hack

Per certi versi partito con finalità più pratiche, anche Lifehack diviene un sito di sviluppo personale che sviscera gli argomenti di maggiore interesse nell’ambito dello sviluppo personale: Produttività, Stili di Vita, Denaro, Lavoro. Ma rispetto agli altri è pieno di articoli che possono risultare utili nella vita di tutti i giorni: come posso migliorare la durata della batteria del mio cellulare? Come dare un bacio davvero fantastico? Come vestirsi in modo adatto a ogni occasione?  Anche questo sito, in lingua inglese, è molto consigliato.